Pepita del clima - 06 marzo 2019

Il futuro dell'agricoltura: come la tecnologia sta trasformando la produzione alimentare

campo di grano

Scritto da Tristan Lebleu 4 min lettura

Info

Questa pagina, originariamente pubblicata in inglese, è offerta in italian con l'aiuto di traduttori automatici. Avete bisogno di aiuto? Contattateci

Droni, marketplace, IoT e sensori, tecnologie blockchain, intelligenza artificiale... Dopo aver trasformato radicalmente la nostra vita quotidiana, tutte queste tendenze tecnologiche stanno ora cambiando uno degli aspetti più cruciali della nostra esistenza: il modo in cui viene prodotto il cibo.



Secondo un rapporto del 2009 della FAO (Organizzazione per l'alimentazione e l'agricoltura), la produzione alimentare dovrà aumentare del 70% entro il 2050 per soddisfare la crescente domanda. Le proiezioni sulla popolazione mondiale stimano che tra trent'anni saremo 10 miliardi a vivere su questo pianeta.

A febbraio, la Fiera Internazionale dell'Agricoltura, uno degli eventi più importanti in Europa per il settore, ha messo in mostra alcune delle startup più innovative per affrontare queste sfide. L'edizione 2019 aveva un intero padiglione - Agri 4.0 - dedicato alle innovazioni AgriTech che conta oltre trenta startup.

La Fondazione Solar Impulse è andata a incontrare alcuni di questi imprenditori per scoprire come sarà il futuro dell'agricoltura. Ecco alcune tendenze che stanno trasformando il modo in cui viene prodotto il nostro cibo.

IoT e sensori

L'agricoltura è tutta una questione di precisione. È necessario tenere conto di una serie di variabili diverse, come le condizioni meteorologiche, l'umidità e le condizioni del suolo, i parassiti e le malattie... Grazie all'IoT e ai sensori, queste informazioni possono essere fornite con grande precisione, in tempo reale, consentendo agli agricoltori di reagire immediatamente e prendere la decisione migliore. L'irrigazione è una delle sue numerose applicazioni, essendo fondamentale per il buon sviluppo di una coltura. I sensori installati sul campo possono fornire informazioni su quale parcella ha bisogno di acqua e gli agricoltori possono quindi distribuirla in modo più efficace. Questo aiuta gli agricoltori a ridurre la quantità di acqua sprecata e ad aumentare la loro produttività. Weenat, una startup francese, ha già installato oltre 3.000 sensori che possono aiutare gli agricoltori nell'irrigazione e nell'uso dei pesticidi, fornendo informazioni precise sullo stato di salute delle piante ed evitando l'uso di prodotti chimici su piante che non ne hanno bisogno. Hanno anche sviluppato stazioni meteorologiche da installare nei campi.

Robot e droni

Da quando le macchine sono apparse nei campi, sono diventate le più strette alleate degli agricoltori. I recenti sviluppi tecnologici hanno portato questa alleanza a un livello completamente nuovo. Conosciuti come agrobot, stanno avendo un grande impatto sull'agricoltura in quanto possono aumentare la produttività, incrementando la resa dei raccolti e affrontando la carenza di manodopera. I robot di Naïo Technologies possono occuparsi del diserbo muovendosi autonomamente nei campi. Mentre gli agrobot stanno ottenendo grande attenzione nel settore agricolo, un robot ha cambiato le carte in tavola: i droni. Vengono spesso utilizzati per irrorare le colture molto più velocemente, sparare semi e sostanze nutritive nel terreno o monitorare la salute delle piante. Airinov, un'altra startup presente alla Fiera di Parigi, sorvola le colture e consente agli agricoltori di mappare i campi con grande precisione. Un recente studio prevede che il mercato degli agrobot raggiungerà i 12,8 miliardi di dollari entro il 2022.

Blockchain e trasparenza

I recenti scandali alimentari hanno reso i consumatori più esigenti riguardo all'origine dei loro alimenti. Le tecnologie blockchain applicate all'agricoltura consentono ai consumatori di tracciare il percorso del cibo dal raccolto al piatto e di comprendere meglio l'impatto sociale e ambientale delle loro abitudini alimentari. Questa tendenza sta avendo un impatto sulla produzione alimentare, in quanto un numero sempre maggiore di agricoltori si rivolge a tecniche rispettose dell'ambiente. Connecting Food ha sviluppato una tecnologia per mappare, gestire e migliorare la qualità delle filiere alimentari. Un singolo codice QR sulla confezione finale del prodotto fornisce informazioni sulla sua origine e sulla rispondenza a tutti i criteri di sicurezza e qualità.

Tutte queste tecnologie aiutano gli agricoltori a essere più produttivi e sostenibili e, si spera, rispondono a una delle questioni più urgenti del nostro tempo: come potremo nutrire il mondo in modo sostenibile.


Avete una soluzione per rendere l'agricoltura più produttiva e sostenibile?RICHIEDETE IL LABEL SOLUZIONI EFFICIENTI A IMPULSI SOLARI
Ti piace questo articolo? Condividetelo con i vostri amici!