Notizie - 02 novembre 2021

Nuovi strumenti per l'azione sul clima

Scritto da Thomas Weeks 4 min lettura

Info

Questa pagina, originariamente pubblicata in inglese, è offerta in italian con l'aiuto di traduttori automatici. Avete bisogno di aiuto? Contattateci

In occasione dell'avvio della COP 26 a Glasgow, la Fondazione Solar Impulse lancia due nuovi strumenti: un motore di ricerca, il Esploratore di soluzionie una selezione personalizzata e contestualizzata di soluzioni per la Scozia, il sito Guida alle soluzioni per la Scozia.

Questa settimana il mondo è alla ricerca di progressi nella lotta per la protezione dell'ambiente. La posta in gioco è alta, così come le frustrazioni derivanti da anni di obiettivi climatici non dimostrati. La domanda che sale in superficie è "come". Quali misure concrete adotteranno i governi? Quali strategie per influenzare le imprese nella giusta direzione?

Alla Solar Impulse Foundation abbiamo sempre voluto adottare un approccio pragmatico, promuovendo la rapida adozione di tecnologie pulite e redditizie come strumenti che i decisori possono utilizzare per raggiungere i loro obiettivi. Il fatto che queste innovazioni siano redditizie è fondamentale, in quanto avrebbero senso anche per gli scettici più interessati al denaro che al clima. Questa visione non è nuova. Era già presente quasi 20 anni fa, quando Bertrand Piccard scrisse questo manifesto.


Solar Impulse e la strada verso 1000 soluzioni

Il volo intorno al mondo con Solar Impulse è stato una dimostrazione del potenziale delle tecnologie pulite. Ci ha insegnato che l'ingegno umano può sfidare ciò che sembra possibile raggiungere per un aereo, e farlo lavorando solo sull'efficienza. È stato un successo, ma è rimasta una dimostrazione.

Dopo il volo, volevamo essere concreti. Abbiamo sviluppato il marchio Solar Impulse Efficient Solutions, un processo certificato da Ernst and Young che valuta le innovazioni singolarmente da esperti indipendenti del settore per le loro prestazioni ambientali ed economiche. Ci siamo lanciati nella sfida di etichettare 1000 soluzioni di questo tipo. Cinque anni dopo, lo scorso aprile, abbiamo raggiunto questo obiettivo. Abbiamo dimostrato che esistono già soluzioni pulite e redditizie.

Oggi abbiamo deciso di fare due passi in più lanciando due nuovi strumenti, il Esploratore di soluzioni e il Guida alle soluzioni per la Scozia. Con questi strumenti vogliamo aiutare chiunque, ma soprattutto i decisori politici, a trovare le soluzioni di cui hanno bisogno per raggiungere obiettivi climatici ambiziosi.

Il Solutions Explorer, il motore di ricerca per l'azione sul clima

Tutte queste soluzioni costituiscono un ricco database 72 Paesi tutto il mondo. Volevamo aiutare ad abbinare al meglio queste soluzioni a coloro che ne hanno bisogno, così abbiamo creato il sito web Esploratore di soluzioni. Si tratta di un motore di ricerca unico nel suo genere che consente a chiunque di navigare liberamente in questo portafoglio sempre più ampio e curato di oltre 1300 soluzioni pulite e redditizie.

Il suo strumento di filtraggio permette di selezionare le soluzioni in base a 9 Settori definire l'area di interesse, +50 profili definire se stessi o la propria entità, 25 applicazioni diversespecificare la propria posizione nella catena del valore, 5 benefici ambientali di scegliere l'area di impatto su cui si vuole lavorare.

I risultati sono affascinanti: pannelli solari flessibili, un liquido per trasportare in modo sicuro e semplice l'idrogeno, coralli resistenti ai cambiamenti climatici che crescono velocemente, cemento a basse emissioni polimerizzato con CO2. Questi sono solo alcuni degli oltre 1300.

Utilizzando il Solutions Explorer, le aziende, le autorità pubbliche e i singoli cittadini possono scoprire modi nuovi ed efficienti di produrre, consumare e valorizzare le risorse. Questo li aiuta a raggiungere i loro obiettivi climatici in modo competitivo e redditizio.

Come personalizzare il percorso di azione per il clima della Scozia

Per mostrare le potenzialità del Solutions Explorer e per rendere omaggio al Paese che ospita la COP26, abbiamo creato un Guida alle soluzioni indirizzato al governo della Scozia. Il documento si basa su un'analisi contestualizzata dei principali settori inquinanti della Scozia e propone una selezione di tecnologie del Solution Explorer che potrebbero aiutare il Paese a ridurre l'impronta di carbonio e a raggiungere gli ambiziosi obiettivi ambientali in modo da migliorare la qualità della vita dei cittadini.

Stiamo offrendo le Guide alle soluzioni anche ai decisori non governativi, come i rappresentanti dell'industria e delle aziende. Come parte della Guida alle soluzioni per il governo scozzese, presentiamo un caso di studio sull'industria locale del whisky come attività chiave dell'economia scozzese. Il caso è incentrato su The Glenmorangie Company, un marchio del Gruppo LVMH, uno dei nostri partner, che dimostra come l'industria del whisky possa realizzare con successo la transizione verso l'obiettivo dichiarato di raggiungere lo zero netto entro il 2040.

Responsabilizzare i governi e le imprese

La Guida alle soluzioni per la Scozia è la prima di queste guide. Oltre a questo, siamo pronti a impegnarci in strette collaborazioni con le autorità pubbliche e le imprese per costruire una tabella di marcia concreta e personalizzata verso l'implementazione delle soluzioni.

Questi strumenti ci mostrano in che tipo di mondo potremmo vivere. Ci mostrano quanto siamo spreconi e quanto potremmo essere più efficienti. Con le giuste condizioni e i giusti incentivi, una rivoluzione tecnologica avverrebbe molto più rapidamente, perché queste soluzioni sono già pronte. E poiché sono redditizie, il denaro non è più una scusa.

Creative commons logo
Crediamo nel libero flusso di informazioni
Ripubblicate gratuitamente i nostri articoli, online o in stampa, con licenza Creative Commons.
Ti piace questo articolo? Condividetelo con i vostri amici!